Potrebbe benissimo essere che Spagna e Argentina saranno le grandi assenti dai prossimi mondi di padel che si svolgerà in Qatar a novembre, perché?

In tal caso, è probabile che le notizie facciano rumore. Perché Argentina e Spagna non sarebbero presenti nel 2020? A causa dei mondi del 2018.

Riprendiamo la storia dall'inizio.

Mondi 2018

Nel 2018 la Federazione Internazionale di Padel (FIP), organizza mondi di padel in Paraguay. Condizioni di gioco criticate dai giocatori perché rendevano pericolosa la pratica della competizione per partite di alto livello. La finale ha contrapposto le 2 migliori nazioni del mondo, Spagna e Argentina. Colpo di scena, le due squadre hanno deciso di non giocare e l'arbitro è stato costretto a dare un WO alle 2 nazioni. La competizione maschile rimane senza un campione nel 2018, ma con 2 vice-campioni. La Spagna ha vinto il concorso per le donne.

La sanzione FIP

Dal 2018 non abbiamo più notizie di questo caso fino a questa settimana, quando la Commissione Disciplinare FIP ha emesso il suo verdetto; una sanzione pubblica e una multa di 3000 € alla Federazione spagnola del Padel (FEP) e l'Associazione di Padel Argentina (APA) per ritiro ingiustificato dal concorso.

La risposta dell'IFP

A seguito di questa sanzione imposta dalla FIP, la FEP ha risposto contrattaccando. La Spagna riconosce il fatto di non aver giocato la finale, ma ritiene di non essersi ritirata dalla competizione, tranne per il fatto che le coppie che dovevano giocare non si presentavano, quindi il WO annotato sul foglio partita dell'arbitro Nayra Ramírez.

Quindi dirai qual è la differenza? È molto importante. In caso di ritiro dalla competizione, le squadre possono subire una sanzione pubblica e una multa da 600 a 3000 €, ma in caso di WO, una squadra nazionale non può partecipare alla prossima edizione della competizione, o i mondi di padel 2020

Perché questa reazione?

La Spagna e l'Argentina sono chiaramente le 2 nazioni più forti nella disciplina. Attirano l'attenzione e consentono i colori del padel. Se sono assenti dai mondi, l'impatto internazionale sarà molto meno importante e la festa sarà senza fuochi d'artificio.

Non pensiamo che queste due nazioni vogliano davvero non partecipare ai mondi, al contrario. Ma ci sono state tensioni politiche da anni tra l'IFP e la FIP che hanno contaminato il mondo di padel internazionale, peccato. Lo abbiamo già visto nel 2019 con l'assenza della Spagna agli Europei organizzati dalla FIP a Roma.

Perché la pena massima?

FEP e APA ricevono la sanzione più importante per questa finale non giocata. A loro difesa, spiegano che non sono mai stati sanzionati prima, che le condizioni meteorologiche sono state complicate, che la finale non è stata giocata nel luogo inizialmente previsto e in un momento inappropriato. Invano. La FIP ritiene che se le donne giocassero la finale, anche gli uomini dovevano farlo perché la finale di un mondo è un evento a cui hanno partecipato un gran numero di persone, con un'influenza mondiale, e che la sanzione deve essere la più importante , sapendo che i giocatori non hanno nemmeno fatto il viaggio al club quel giorno.

Cosa dirà il futuro?

Questa è una buona domanda a cui solo le grandi autorità possono rispondere. Se la FIP rimane nella sua posizione, la FEP e l'APA pagheranno la loro multa e saranno presenti a novembre in Qatar, a meno che queste due nazioni non si presentino. D'altra parte, se il regolamento viene applicato alla lettera, come sottolinea Alfredo Garbisu (presidente dell'IFP), la Spagna e l'Argentina saranno i 2 grandi assenti, puniti con i campioni del mondo, e in questo caso più devono dare motivi. Prepariamoci ora affinché queste 2 nazioni siano assenti.

Ancora una volta la politica offusca lo sport, che peccato.

Fonte : padelAZO

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.