Nel 2022 il numero dei concorrenti è nuovamente aumentato vertiginosamente in Francia. Ma le donne rimangono una piccolissima minoranza e i giovani ancora di più.

Le padel, uno sport fatto per gli anziani? Questa è l'osservazione che abbiamo fatto ad agosto 2021, in un articolo intitolato " Il padel, uno sport dove brillano i “vecchi”.

L'osservazione valeva non solo per il vertice della piramide, a livello internazionale o nazionale, ma anche alla sua base, tra i giocatori di club. A quel tempo, c'erano 13 licenziatari in competizione in Francia.

Per citare solo la top 500 nazionale, il 32,4% degli uomini ha più di 40 anni e non meno del 46,6% delle donne.

Dov'eravamo un anno dopo, nell'agosto 2022?

Più concorrenti.- Prima osservazione: il numero dei giocatori competitivi è quasi raddoppiato in un anno, passando da 13 (luglio 000) a 2021 (agosto 24). Questo aumento dell'500% riguarda sia i giocatori maschi che femmine.

Sei volte meno donne.- Tuttavia, gli uomini restano in maggioranza: 21 hanno partecipato ai tornei nel 004, mentre le donne sono sei volte meno numerose (2022). In percentuale, notiamo che tra i concorrenti, il 3486% sono donne e quasi l'14% uomini!

Più vecchio.- Altra differenza, le giocatrici sono un po' più anziane dei maschi: in media 40 anni per queste signore e 37 anni per questi signori. All'estremo le signore sono più forti dei signori: il concorrente più anziano ha 84 anni, il più giovane 4 anni! Per quanto riguarda gli uomini, si va dai 6 anni più i primi a 82 anni per i più duraturi.

45 anni, la bella età.- Au padel, il valore spesso aspetta il numero di anni, soprattutto tra le donne. Nei tornei e nei campionati, i giocatori dai 45 ai 64 anni costituiscono la fascia d'età più rappresentata (37% del totale). Mentre tra i giocatori sono i 18-34enni i più numerosi (43% del totale).

I giovani assenti.- L'altra faccia di questa medaglia, gli under 18 sono molto rari nelle competizioni: solo il 3%, sia per i ragazzi che per le ragazze. Questo per ricordare che la formazione dei giovani in Francia è un tema essenziale, in particolare nelle leghe, consapevoli di questo problema, e che ha lanciato con la missione padel, un vasto piano per cercare di arginare questo problema. La formazione di monitor padel fa parte di questo piano FFT. Ma questo lavoro svolto dalla FFT richiederà sicuramente del tempo prima di vederne gli effetti.

I regni degli antichi.- Indicativo anche del nostro sport, l'età media dei concorrenti fa luce sulla piramide dell'età secondo leghe e regioni. Sembra che in Provenza-Alpi-Costa Azzurra più della metà dei 4332 giocatori abbiano più di 40 anni. Al contrario, nell'Île-de-France, sono gli under 33 a essere la maggioranza tra i 3318 concorrenti. Tra questi due campionati estremi troviamo Auvergne-Rhône-Alpes e Occitania, dove la mediana è rispettivamente di 38 anni e 37 anni..

Al buio, i campionati in cui i concorrenti sono i più anziani.

Elite maturo.- Infine, nell'élite francese, l'età media dei primi 50 è più alta padel che nel tennis: 32 anni tra gli uomini, 35 anni tra le donne. Una delle spiegazioni è il fatto che la maggior parte dei buoni giocatori padel vieni a padel dopo aver fatto una “carriera” nel tennis. Possiamo sperare che in futuro, il padel sarà sempre meno uno sport di “riciclaggio” ma al contrario la prima scelta delle future élite.

Gilles Fiolet

Gilles Fiolet ha scoperto il padel 5 anni fa negli Hauts de France e da allora si appassiona a questo sport, che pratica sui campi e davanti ai torrenti. Consulente nel mondo dei Dati, unisce e si diverte con le sue 2 passioni ad analizzare le performance di padel in Francia, campionati e giocatori. Non dispera di vedere il suo nome comparire un giorno nelle migliori progressioni dell'anno… categoria Veterani.