Mentre noi si chiede oggi se il World Padel Tour punirà i giocatori che lo ha apertamente criticato sulla stampa, torniamo a questa storia che risale al 2015, durante un match dei quarti di finale del WPT La Nucia.

Nel campo abbiamo trovato gli attuali numeri 1 Fernando Belasteguin e Pablo Lima, contrapposti ad Agustin Gomez Sillingo e Cristian Gutierrez.

Per tutta la partita la tensione è stata presente e i favoriti erano chiaramente il bersaglio del pubblico quel giorno.

Bela e Lima rompono

Prima di tornare su questo incidente, ricordiamo il contesto di questo evento. In effeti, secondo i nostri colleghi di PadelAZO, il legame tra il pubblico argentino e quello di Nucia era abbastanza speciale. Se spesso sembrava adorato dopo una vittoria, gli spettatori erano spesso contro di lui durante le partite. È così che il 21 agosto 2015 i buoni sentimenti non avevano posto in questa città vicino ad Alicante.

Presi in partita, i 4 giocatori vanno colpo su colpo e sembra che il tribuno non abbia apprezzato le due palle mandate dal numero 1 in direzione del corpo degli avversari.

Queste sono cose che accadono padel, ma quel giorno il pubblico ovviamente non era contento. I fischi echeggiarono nel complesso, mentre due spettatori arrivarono addirittura a pronunciare insulti xenofobi. Cosa che irrita discretamente l'argentino e il brasiliano.

Al termine del match, vinto dai favoriti, Bela ha sparato un pallonetto verso la parte di pubblico da cui provenivano gli insulti, e anche il suo compagno ha lanciato un pallone verso i veementi spettatori.

Un gesto che purtroppo è arrivato con la sua parte di conseguenze perché una donna presente tra il pubblico è stata colpita da un colpo di pistola in un occhio. Sfortuna lo stesso, dato che quest'ultimo aveva appena subito un intervento di cataratta poco prima e che doveva accompagnarla al pronto soccorso senza problemi...

Bela e Lima sanzionati

Per ricordare che un atleta deve dare l'esempio e sapersi controllare in ogni momento, il World Padel Tour non si è fatto mancare nulla e ha subito adito il consiglio di disciplinare per decidere sulla sanzione da applicare ai due calciatori.

Le norme prevedono che ogni violazione di quest'ultima relativa ad atti dolosi, comportamenti inadeguati o addirittura incitamento alla violenza debba essere punita. Un mese dopo questo sfortunato evento, le autorità di WPT ha deciso e ha deciso di sanzionare ciascuno dei giocatori con una multa di 7 euro.

A seguito di questo crack, il giorno dopo gli eventi, la leggenda di Pehuajo si è scusato quando è arrivato in campo davanti a una tribuna affollata.

Ha anche preso contatto con la signora colpita all'occhio e le ha anche chiesto perdono, incolpando il proprio gesto.

I due amici si sono espressi anche attraverso i loro social.

In un certo senso, questo evento ha anche permesso di umanizzare un po' di più queste due leggende del padel. Ricordiamo che a quel tempo questa coppia era intoccabile e regnava sovrana sul 20×10.
Molte persone le vedevano come macchine, ma questo sfortunato incidente le ha rese un po' più umane. Anche loro possono crollare e sbagliare e soprattutto riconoscerlo scusandosi.

Ecco le immagini che siamo riusciti a trovare

Team Padel Mag

il team Padel Magazine cerca di offrirti dal 2013 il meglio di padel, ma anche sondaggi, analisi per cercare di capire il mondo padel. Dal gioco alla politica del nostro sport, Padel Magazine è al tuo servizio.