Pochi giorni fa durante un'intervista concessa ai nostri colleghi di Marchio, Fernando Belasteguin ha parlato del suo attuale stato di forma e del suo grande rapporto con Arturo Coello. Per un mese e mezzo il 43enne ha stupito il pubblico con ottimi risultati.

Infatti, per alcune settimane l'argentino e lo spagnolo hanno impressionato nella 20×10 vincendo due titoli consecutivi a Madrid e Amsterdam. Inoltre, lo scorso fine settimana, i due giocatori sono comunque riusciti a scalare la finale del Santander Open. Oggi tutti gli occhi sono puntati sulla coppia ispano-argentina per le ottime prestazioni ma anche per le tante voci che stanno scuotendo il web su una possibile separazione a fine stagione.

Un'associazione Coello-Tapia ?

Arturo Coello è uno dei giocatori rivelazione di quest'anno e sembra che il nativo di Valladolid stia facendo colpo sia sul pubblico che sui suoi piccoli compagni. Questo giocatore potente e tecnico fa sempre più male ai suoi avversari ed è diventato nel tempo un'arma assoluta per il suo compagno Fernando Belasteguin. Grande mancino (1,90 m), può così coprire buona parte del terreno e portare ulteriore aggressività nel gioco della coppia.

Infatti, la leggenda di Pehuajo, noto per avere uno stile di gioco cosiddetto “vecchio”, favorendo la pazienza e la costruzione della punta, può trovarsi a volte in difficoltà. Questo è il caso in cui le condizioni di gioco sono più veloci e Bela si confronta con giocatori con una notevole potenza d'attacco. Arturo Coello dimostra così che il "boss" ha fatto bene a scommettere su di lui perché, per molti appassionati, il giovane giocatore è una pepita che vuole solo brillare e che, con il tempo, molto probabilmente riuscirà a raggiungere la vetta della classifica padel globale.

Coello Tapia precocità WPT 2022
Ci si avvia verso un tandem Coello – Tapia?

Da qualche giorno invadono il web dei rumor che evocano una possibile separazione dei due giocatori. Arturo Coello potrebbe spiccare il volo e fare coppia con un altro giocatore molto promettente del circuito, considerato un vero genio del pala: Agostino Tapia. Tuttavia, per il momento nessuno dei giocatori ha confermato questa ipotesi.

Alla domanda su questa possibile unione, Fernando Belasteguin ha voluto comunque esprimere la sua opinione: “Abbiamo già discusso dell'argomento io e lui e gli ho detto che non sarò un freno alla sua carriera sportiva. Mi aveva già confidato che se un giorno Galan o Tapia lo chiamassero per giocare con lui, sarebbe molto felice di poter dire di sì".

Ha poi aggiunto: “Quando ha visto che aveva l'opportunità di giocare con Tapia, si è messo in contatto con lui. Quest'ultimo gli darà una risposta definitiva questa settimana. Da parte mia, penso che sia perfetto ed è un progetto molto bello, che potrebbe essere folle. Io e lui siamo sempre stati chiari l'uno con l'altro. Gli auguro il meglio e soprattutto che possa giocare con il compagno di sua scelta.".

"C'è chi dice che Arturo dovrebbe continuare a giocare con me, ma se vuole giocare con Tapia non c'è altro da dire se non lasciarlo giocare con chi vuole".

Ma con chi giocherà Bela nel 2023?

Questa è la grande domanda del momento.

Se la voce sulla loro separazione è confermata, ovviamente ci chiediamo con chi giocherebbe Fernando Belasteguin. Ne è stato chiesto al nativo di Pehuajo durante la sua intervista a Marca.

“Quindi il 2023 è molto lontano per me e sono consapevole che possono succedere molte cose perché mancano ancora pochi tornei (5 WPT e 2 Premier Padel). Voglio finire con Arturo con i migliori risultati possibili”.

Ruiz belsteguin
Fernando Belasteguin e Alex Ruiz


C'era da aspettarselo, il giocatore argentino non voleva dire altro ma da qualche giorno si vociferava che Bela avrebbe messo gli occhi su un altro molto promettente mancino del circuito, Alex Ruis. Questo sembra logico quando sai che Fernando Belasteguin apprezza molto giocare con i mancini (Juan Martin Diaz, Pablo Lima e Arturo Coello). Tuttavia, al momento, nessuna conferma è stata data dai due giocatori. Possibile che il nativo di Malaga lasci il suo connazionale e amico Momo Gonzalez, che conosce da molto tempo e con il quale può allenarsi facilmente perché sono della stessa città?

Questo sembra ancora possibile poiché secondo le nostre informazioni, Sanyo Gutierrez avrebbe opinioni sul partner di "Capitan America". Da l'annuncio della separazione di Paquito Navarro e Martin Di Nenno, assistiamo come al solito a un gioco di sedie musicali che mette il pianeta padel in subbuglio e consente ai fan di dare libero sfogo alle loro speculazioni più sfrenate.

E tu, pensi che potremmo vedere le coppie Coello–Tapia e Belasteguin–Ruiz sbarco la prossima stagione?

Sebastien Carrasco

Futuro naturopata e appassionato padel, Seb è il gentiluomo della salute/cibo di Padel Magazine. Si destreggia tra pala, quinoa e oli essenziali. Da quasi due anni si occupa con la stessa passione della notizia del pallino giallo.