Tre ore e tredici minuti: questo il record della giornata e forse del torneo e il tempo impiegato dalle teste di serie 1 della classifica femminile per qualificarsi alle semifinali, questo venerdì mattina.

Le gemelle Majo e Mapi Alayeto non sono state lontane dal creare la sorpresa contro Gemma Triay e Alejandra Salaza, intascando il primo set 7/5 e poi portando 4-2 nell'ultimo. Ma il numero 1 del mondo è stato in grado di stringere il gioco nei momenti chiave di questa maratona per vincere finalmente 5/7 6/3 6/4.

In semifinale si confronteranno Victoria Iglesias e Aranzazu Osoro, che hanno dominato Marta Ortega e Bea Gonzalez con il punteggio di 6/4 6/4, quando non erano favoriti.

Nell'altra metà della classifica troveremo Marta Marrero e Lucia Sainz, che hanno impiegato ben due ore per liberarsi di Tamara Icardo e Delfi Brea (6/3 7/6), mentre quest'ultima sembrava in condizione di vincere il secondo set.

Marrero e Sainz incontreranno Ariana Sanchez e Paula Josemaria, testa di serie n. 2 in classifica. Dopo un primo set ben padroneggiato (6/1) contro Barbara Las Heras e Veronica Virseda, hanno rinunciato al secondo 6/4, poi hanno dovuto stringere il gioco per vincere 6/4 nel terzo, nonostante la feroce resistenza degli avversari ( tre match point salvati) dopo 2h21 di gioco.

Josemaria e Sanchez (sullo sfondo) hanno dovuto lottare per eliminare Virseda e Las Heras.

Segui ora l'inizio di quarti di finale maschili.

Jérome Arnoux Giornalista

Dopo 40 anni di tennis, Jérôme cade nel piatto del padel nel 2018. Da allora ci pensa tutte le mattine mentre si rade… ma non si rade mai il pala in mano! Giornalista in Alsazia, non ha altra ambizione che condividere la sua passione con te, che tu parli francese, italiano, spagnolo o inglese.