Continuiamo con il test dalla collezione StarVie 2022. L'azienda spagnola, che non presentiamo più, ha deciso di infrangere i codici e innovare a modo suo presentando un modello del tutto atipico chiamato Kraken. Una pala fatta a mano in Spagna, che sorprenderà più di uno!

Come Titania, Aquila e Triton, viene proposto in gomma Soft30 e Pro50 in modo da raggiungere quanti più giocatori possibile, un'ottima iniziativa che saluto ancora una volta qui.

26 mm invece dei soliti 38!

A prima vista, dal davanti, nulla differenzia questa serie dagli altri palati presenti sul mercato. Ma quando la guardi di profilo, ti rendi conto che qualcosa non è comune. Lo spessore infatti non è di 38mm ma di 26mm!

Starvie Kraken Pro

Questa differenza di oltre un centimetro avrà un effetto benefico nel gioco, o al contrario ripercussioni inesistenti o addirittura negative?

Diamo prima un'occhiata ad alcune caratteristiche che rimangono nella “normalità”.

Forma a goccia, telaio tubolare in bicarbonato, facce in carbonio 3K, peso della testa, asta più lunga di 0.5 mm e cinturino da polso classico. Straordinario piano di foratura, facce lisce e finiture lucide completano il quadro di questa pala che si distingue per il logo verde fluo sul letto nero/grigio.

Ma sono apparse alcune innovazioni specifiche del marchio, ovvero la tecnologia Rigidezza nel nucleo che ottimizza l'equilibrio e fornisce una maggiore rigidità, così come ilPunto extra dolce che è responsabile della generazione di un punto-dulce più ampio e fornisce un migliore controllo sui colpi fuori centro.

La morbida gomma a media densità 30 offre ilperfetto equilibrio tra potenza e controllo mentre il più rigido Pro50 sarà riservato a giocatori di ottimo livello.

Manovrabilità impressionante!

In gioco sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla manovrabilità di questo pala. Venendo da squash, era ovvio che questo profilo ridotto mi avrebbe affascinato, e devo dire che il risultato è definitivo. Il coefficiente di penetrazione nell'aria è migliore, sembra di giocare con un foil! Ma ci vorrà comunque del tempo per adattarsi per domare la bestia e capire come parlarle, perché i primi minuti sono totalmente confusi.

Le volée sono affare del cosiddetto Kraken, è un vero piacere tagliare la palla senza apprensione vederla passare in secondo piano.

A causa del profilo ridotto, i potenti smash sono un tono sotto un Tritone, ma equivalgono a un Aquila, nonostante un punto debole sopra il centro e un marcato equilibrio nella testa.

Ma quello che perdi da una parte lo guadagni dall'altra e, in difesa, è una pura meraviglia di manovrabilità, anche se ci vuole ancora una piccola spinta in più del polso quando sei alla fine della linea. spruzzare la palla con più vigore.

Il punto nero rimane meno stabile quando sei al volo e gli avversari inviano colpi molto forti, dovrai essere ben inguainato per dominarlo.

Allora, è questo il palato perfetto?

Sì se cerchi controllo e manovrabilità, no se sei di livello medio e/o fervente sostenitore dell'onnipotenza.

È chiaro che questo palato ha suscitato scalpore essendo l'attrazione principale del mio club. Vale davvero la pena provare il modello con densità di schiuma Soft30 perché bisogna averlo in mano per crederci, e maneggiare questo modello con una facilità sconcertante vi farà guadagnare fiducia (quindi in corso).

Avendo testato anche il modello molto più rigido con una gomma Pro50, non sono stato conquistato da questo riferimento, nonostante la precisione costante (ma per questo bisogna essere in grado di entrare dritti nel cuore dello sweet spot). Una gomma dura generalmente perdona meno di una gomma morbida, ma quando il profilo perde più del 20% di compattezza, il minimo disallineamento viene punito.

Grazie ancora a Julien e Manu per Francese Padel Negozio per avermi permesso di sperimentare questi modelli insoliti, che abbiamo potuto trovare e testare FIP Ascesa di Canet-en-Roussillon all'angolo di FPS, dal 24 al 28 agosto.

Stéphane Penso

Fan di padel, Stéphane è diventato il tester ufficiale del pianeta padel in Europa. Tutto passa attraverso le sue mani esperte. Grazie alla sua vasta esperienza nel mondo delle ciaspole, è in grado di scansionare la tua attrezzatura dalla testa ai piedi!