Tamara Icardo, soprannominato “Tama”, è il 9° giocatore al mondo nel ranking FIP ed evolve, in questa stagione 2024, al fianco di un certo Alejandra Salazar

Tamara Icardo gioca a sinistra e non ha avuto una carriera facile. Infortunata più volte, ha dovuto prendersi del tempo per se stessa prima di poter tornare sulle piste, ogni volta al suo miglior livello. Oggi, al fianco di Ale Salazar, il valenciano sembra aver ritrovato serenità e grinta!

Bambino e già con la racchetta in mano

È nata Tamara Icardo il Ottobre 10 1995 a Valencia (Spagna). Ha iniziato a praticare sport con la racchetta quando aveva solo sei anni. Tuttavia, non è verso il padel che il giovane si rivolga per primo… ma verso il tennis. Tuttavia, la maggior parte della sua famiglia era molto più orientata verso il padel.

È stato suo fratello a iniziare il suo passaggio al nostro sport. Gli ha dato qualche lezione e soprattutto gli ha trasmesso la passione per il 20x10.

Per anni, Tamara ha continuato ad allenarsi diligentemente, affermandosi come una promessa padel valenciano. Parallelamente alla sua ascesa, la giovane giocatrice prosegue i suoi studi. Successivamente conseguì anche il diploma di insegnante.

Tamara Icardo Giovani

Una carriera a scacchi

Quando aveva 18 anni, Tamara Icardo unì le sue forze Lorena Figueres, con il quale rimase per tre anni. Per due anni la coppia Icardo/Figueres è riuscita a non farlo perdere qualsiasi competizione, battendo i record nella Federazione di padel della Comunità Valenciana.

All'inizio della sua carriera tra i professionisti, la sorella di Sergio conoscerà diversi partner, come Sara Ruiz Soto, Marta Talavan o la veterana Esther Lasheras. Ma è con Sandra Hernandez che la carriera di Tamara prenderà un'altra svolta. I due giocatori che hanno unito le forze nel 2018 si faranno un nome presso il grande pubblico, in particolare con una vittoria contro l'allora numero 2 del mondo, Ari Sanchez e Alejandra Salazar al WOpen di Santander.

Dopo due bellissimi anni insieme, gli spagnoli si separarono e fu nel 2021 che Icardo cambiò davvero dimensione, quando unì le forze con una certa Delfina Brea. Infatti, durante la loro prima stagione insieme, “Delfi e Tama” vincono due titoli : il primo a Santander, il secondo a Valencia. Vittoria “casalinga” per Tama, contro i numeri 1 del mondo, Ale Salazar e Gemma Triay.

Nonostante questi due soli titoli – e anche due finali perse – sono riusciti a risalire al terzo posto mondiale, dietro a Triay/Salazar e Josemaria/Sanchez.

tamara-icardo-delfi-brea-semifinali-estrella-damm-santander-open-2021_dsc0726-copia-1170x658

Nonostante questi buoni risultati, il 2021 sarà un anno difficile per Tamara Icardo che ne soffreun infortunio alla mano, costringendolo fuori dai binari per un po'.

Nel 2022, sempre al fianco del Delfi Brea, i risultati non arrivano. Tama è ancora indebolito e i due giocatori riescono solo a competeresolo un finale, ancora una volta a Valencia. Ma questa volta verranno battuti da Triay/Salazar. La coppia Brea/Icardo esce dalla top 5 mondiale e, a fine anno, i due giocatori decidono di separarsi.

Il ritorno in prima linea di Icardo

Nel 2023, la sua nuova associazione con Virginia Riera farà molto bene al Valencia. Se ancora una volta non verrà titolata, riuscirà per ben tre volte a raggiungere la finale. Tama, che indica il 18° posto al mondo, lo sarà ancora seme 8 al fianco dell'esperto argentino.

Nonostante un buon anno, la coppia si è separata e finalmente abbiamo ritrovato Tamara Icardo con Alejandra Salazar. Una coppia molto interessante, che sta facendo scalpore in questo inizio di stagione, avendo già potuto giocare una finale, a Puerto Cabello (oltre a diverse semifinali).

Tra i due giocatori nasce una bellissima alchimia, che non potrà che far bene al Valencienne. Adesso a Tamara serve solo una cosa: vincere un nuovo titolo. Senza successi in finale dal 2021, Tama deve trovare il tempo lungo.

Ma insieme a una giocatrice eccezionale come Alejandra Salazar, forse ce la farà nel 2024.

Tamara Icardo Ale Salazar
Gwenaelle Souyri

Fu suo fratello che un giorno gli disse di accompagnarlo su una pista. padel, da allora, Gwenaëlle non ha mai lasciato la corte. Tranne quando si tratta di andare a vedere la trasmissione di Padel Magazine , World Padel Tour… O Premier Padel…o i Campionati Francesi. Insomma, è una fan di questo sport.