Continuiamo la nostra panoramica di integratori alimentari con Stéphane Penso. Questa settimana, una delle vitamine più famose al grande pubblico, che porta essenzialmente tono ed energia: il vitamina C !

La vitamina C è probabilmente la vitamina più conosciuta, sia nelle persone sedentarie che negli atleti. Viene utilizzato per proteggere l'organismo dalle infezioni, per combattere la stanchezza e favorisce l'assorbimento del ferro. Allora perché l'atleta ha un fabbisogno di vitamina C superiore alla media?

La risposta è perché la vitamina C è scarsamente conservata. Viene eliminato con le urine, ma anche attraverso la sudorazione. L'atleta, con l'attività fisica quotidiana, esaurisce quindi molto rapidamente le sue scorte di vitamina C. Se lo esaurisci, ti stancherai più rapidamente, sarai più suscettibile ai germi e ai batteri in giro e avrai maggiori probabilità di ferirti ...

Vitamina C che cos'è?

La vitamina C o acido L-ascorbico, è una delle cosiddette vitamine idrosolubili, cioè idrosolubili, come le vitamine del gruppo B. La sua azione biochimica è multipla e la sua attività fisiologica è molto estesa. Per gli sportivi la vitamina C, vera vitamina per il tono muscolare, la resistenza alla fatica e il recupero dopo l'esercizio, è una vitamina fondamentale accanto alle vitamine del gruppo B.

La vitamina C partecipa alle difese dell'organismo, svolge un ruolo nella lotta contro i radicali liberi (sostanze nocive immancabili nel nostro organismo), contro le infezioni. Ha un potere disintossicante, antiemorragico e soprattutto apporta un tono generale di altissimo interesse per l'atleta.

La vitamina C, in particolare, ha un effetto preventivo sul declino dell'immunità che potrebbe derivare da un'attività fisica intensa e prolungata. La pratica di un'intensa attività fisica nell'atleta porta ad un indebolimento delle difese naturali nelle ore o addirittura nelle settimane che seguono lo sforzo, rendendolo più suscettibile alle infezioni.

La vitamina C partecipa all'assorbimento del ferro e alla sintesi di ormoni, globuli rossi e tessuti cellulari.

Infine, la vitamina C è utile nella fase di recupero, poiché riduce i tempi di guarigione.

L'integrazione di vitamina C può aiutare a limitare i danni muscolari e il dolore dopo un esercizio intenso.

L'interesse della vitamina C per lo sport

Contrariamente a quanto spesso sentiamo dire, la vitamina C non impedisce il sonno. Non ha quindi senso aumentare le razioni di vitamina C al mattino se l'obiettivo è essere più efficienti durante gli allenamenti serali. D'altra parte, la pratica di uno sport, in modo intensivo, aumenta il fabbisogno di vitamina C dell'organismo. Qualsiasi atleta serio dovrebbe quindi assicurarsi di avere un apporto significativo di questa vitamina consumando abbastanza frutta e verdura, anche in utilizzando integratori alimentari.

Durante i periodi di intensa competizione, lo stress ossidativo genera danni muscolari e dolori che possono rivelarsi un handicap per il raggiungimento di una buona prestazione. Vitamina C avendo proprietà antiossidanti, l'integrazione può essere di interesse nelle settimane che precedono l'inizio della competizione. Un integratore ripristinerà un buono stato fisiologico che permetterà all'atleta di esprimere appieno le sue capacità.

L'altro vantaggio della vitamina C è quello di mantenere il sistema immunitario a un buon livello. La pratica dello sport può avere un impatto sul sistema immunitario e rendere l'atleta più suscettibile a determinate malattie man mano che il corpo si riprende dai suoi sforzi. L'uso di una quantità sufficiente di vitamina C consentirà al corpo di ripristinare più rapidamente le sue difese.

L'interesse della vitamina C negli atleti

Contrariamente alla credenza popolare, la vitamina C non ha alcun potere eccitante o stimolante. Tuttavia, è coinvolto nella riduzione dello stress ossidativo, migliora la produzione di ossido nitrico e migliora la sintesi della carnitina.
Vale a dire, la vitamina C non viene prodotta dal nostro corpo e non viene immagazzinata lì. È quindi importante consumarlo quotidianamente.

Le esigenze degli atleti sono più alte

La pratica regolare e intensiva di uno sport aumenta il fabbisogno di vitamina C dell'organismo. Ogni atleta deve assicurarsi di assorbire ogni giorno una quantità sufficiente di vitamina C, attraverso una dieta ricca di frutta e verdura accompagnata, se necessario, a integratori alimentari. Secondo le ultime ricerche sulla vitamina C, i fabbisogni degli sportivi sono sottostimati e si consigliano assunzioni comprese tra 500mg e 3g al giorno per ridurre lo stress ossidativo e migliorare per il recupero. Cordiali saluti, sappi che le diete a basso contenuto di carboidrati richiedono un aumento dell'assunzione di vitamina C.

Lo stress ossidativo genera danni muscolari e dolore che ha un impatto negativo sulle prestazioni. La vitamina C ha proprietà antiossidanti, l'integrazione è interessante per ottimizzare il recupero.

Per bruciare i grassi

Il grasso è una fonte di energia su cui il corpo può fare affidamento quando necessario, in parte a causa di l-carnitina. La vitamina C ottimizza l'efficacia della carnitina, di cui migliora la sintesi.

Vitamina C e ossido nitrico

Monossido di azoto, o NO, è un gas prodotto nei nostri vasi sanguigni. Viene utilizzato in particolare per regolare la pressione sanguigna. In campo sportivo l'NO è interessante perché migliora l'ossigenazione muscolare, la distribuzione dei nutrienti riducendo l'accumulo di acido lattico, migliorando così il recupero muscolare. La vitamina C migliora la biodisponibilità dell'ossido nitrico, motivo per cui si trova spesso nelle formule booster di allenamento.

Per ridurre il cortisolo

Alti livelli di vitamina C riducono la secrezione di cortisolo, ormone rilasciato nel corpo durante le fasi stressanti. Il cortisolo riduce proporzionalmente i livelli di testosterone e così immerge il corpo in uno stato di catabolismo. I muscoli vengono quindi utilizzati come fonte di energia. Prendi la vitamina C per proteggere la tua massa muscolare!

In sintesi

  • La vitamina C stimola il sistema immunitario
  • È solubile in acqua. Non si accumula nel corpo
  • Si consigliano assunzioni giornaliere
  • L'assunzione di vitamina C è ottenuta da alimenti e integratori alimentari
  • È antiossidante
  • Riduce l'infiammazione
  • Riduce la pressione sanguigna
  • Riduce il rischio di malattie cardiache
  • Riduce l'intensità e lo spazio degli attacchi di gotta
  • Migliora l'assorbimento del ferro
  • Riduce il rischio di demenza

Fan di padel, Stéphane è diventato il tester ufficiale del pianeta padel in Europa. Tutto passa attraverso le sue mani esperte. Grazie alla sua vasta esperienza nel mondo delle ciaspole, è in grado di scansionare la tua attrezzatura dalla testa ai piedi!