Grande delusione per i francesi, battuti alle porte della finale per 2-1 da un'ottima squadra italiana. Appuntamento contro la Svezia per la piccola finale di questi mondo senior +.

Ci aspettavamo un incontro particolarmente equilibrato tra Francia e Italia. E non siamo rimasti delusi. Questo confronto aveva tutto di un thriller hollywoodiano, in cui ogni punto aveva la sua importanza al momento del conteggio finale. Inoltre, a peggiorare le cose, c'è stato un problema agghiacciante poiché il vincitore ha vinto un posto per la finale di questi mondiali senior +.

In questo piccolo finale prima dell'ora, l'Italia riesce a passare sul filo...

Un Super Tie-Break che non porta solo il nome

Dal primo punto del 1° incontro tra Geraldine Sorel e Emmelien Lambregts à Manuela Savini et Roberta Zandarin, c'era questa atmosfera piuttosto pesante che ha pesato sull'incontro. Errori non forzati, schiacciamenti mancati... Questo tipo di ansia latente sembrava impedire alle due squadre di poter giocare completamente rilassate. E molto facilmente si poteva intuire che la vittoria sarebbe andata dalla parte della squadra che si sarebbe “liberata” per prima. Purtroppo sono state le italiane ad avere questo scatto per prime e ad intascare il primo set con il punteggio di 7-5. Eppure nel secondo set è come se in campo ci fosse un'altra squadra francese. Puliti, sicuri del loro gioco e aggressivi, i Blues hanno messo una bolla (6-0) agli avversari senza tremare. TUTTO si sarebbe giocato in questo super tie-break... che non è andato come le donne francesi.

Risultato della partita: Vittoria degli italiani 7-5 0-6 10-5

La seconda partita è stata di grande importanza per le ragazze. Vincere o morire riassumeva la mentalità diAmelie Detrivière e Catherine Lalanne che erano letteralmente in missione di commando per salvare la squadra. Dall'altra parte della rete, Annalisa Bona e Tiziana Giordano aveva in mente di conquistare la vittoria sinonimo di biglietto per la finale di questi mondi senior plus. Sì, tranne che, come accennato prima, Amélie e Catherine non erano dell'umore giusto per lasciare che gli italiani prendessero il carro della vittoria. Non volendo sapere nulla e avendo imposto il proprio gioco per tutto il match, le ragazze si sono imposte con stile.

Risultato della partita: Vittoria dei francesi 6-3 6-3

Poi è arrivato lo scontro finale. Sì la finale, perché questa terza partita è stata decisiva poiché la coppia che l'avrebbe vinta sarebbe arrivata… la finale della competizione! Una morte improvvisa, che ti garantisce (o meno) di poter partire con una medaglia al collo, con la sensazione di realizzazione. In questo clima di estrema tensione da entrambe le parti, il tempo non era più per le risate o per il relax, ma per la massima concentrazione.

Audrey Casanova e Marie Lefevre da una parte, Sara D'Ambrogio e Alessia La Monaca l'altro. Lì non era più un semplice gioco di padel, l'aspetto competitivo, il contesto così come l'ambiente circostante hanno assunto tutta la loro importanza. In questo gioco sono stati gli italiani a uscirne vivi ed è stata la Francia a morire improvvisamente.

Risultato della partita: Vittoria degli italiani 6-3 6-0

consiglio senior mondiale +

Non tutto è finito tanto per i Blue!

Dopo questa grandissima delusione, dovremo rimobilitare perché la Francia avrà ancora l'opportunità di raggiungere l'obiettivo fissato dal suo allenatore, che è quello di tornare medaglia di questi Mondiali. La Francia giocherà quindi la piccola finale, contro la Svezia. Una grande squadra, ma un'opposizione dove la Francia sarà nella posizione di favorita.

Nasser Hoverini

Appassionato di calcio, ho scoperto il padel nel 2019. Da allora, è stato un amore folle con questo sport al punto da abbandonare il mio sport preferito.