È un Martin Di Nenno più fiducioso e in forma migliore di quello che abbiamo incontrato durante il WPT Swedish Open. L'argentino si è confidato al microfono di Padel Magazine sui suoi obiettivi per questo torneo ma anche sul finale di stagione in generale.

“Dobbiamo tornare al nostro miglior livello”

“Sì, è il momento più complicato della stagione ma ci sentiamo bene, con tante motivazioni. Penso che dobbiamo vedere questa come un'opportunità in più. Normalmente una stagione è composta da più o meno 18 tornei, qui ne abbiamo ancora 14. Questa competizione è un'opportunità per noi di scalare la classifica. Con Paco vogliamo davvero tornare al nostro miglior livello”.

“Una pista ibrida”

"Sì, la pista è più lenta, ma penso che sia una pista 'ibrida' perché ci sono le condizioni per potersi difendere bene, ma penso che i grandi battitori potranno comunque divertirsi".

“Il nostro obiettivo principale è vincere nei quarti. Conosciamo il nostro livello e non nasconderemo il nostro piacere se vinciamo il titolo, ma dobbiamo essere realistici, le migliori coppie attualmente sono Lebron – Galan e Tapia – Sanyo. Da parte nostra, dobbiamo ancora migliorare".

Trovate questa intervista completa in spagnolo qui sotto.

La coppia ispano-argentina affronta oggi una squadra molto solida composta da Juan Tello e Federico Chingotto.

Sebastien Carrasco

Futuro naturopata e appassionato padel, Seb è il gentiluomo della salute/cibo di Padel Magazine. Si destreggia tra pala, quinoa e oli essenziali. Da quasi due anni si occupa con la stessa passione della notizia del pallino giallo.