La durata delle partite femminili sta diventando un vero argomento di dibattito padel. Lo abbiamo visto in Argentina, dove in condizioni lente, alcune partite del tabellone femminile sono durate ore. Infatti, durante la finale di Mar Del Plata la P1 tra Sanchez/Josemaria e Brea/Gonzalez è durata più di tre ore. Stessa cosa in semifinale: Delfi Brea e Bea Gonzalez hanno vinto dopo 3h28 di lotta contro Triay/Fernandez.

Perché le partite femminili durano così a lungo?

Meno potenti e atletiche, le giocatrici hanno naturalmente uno stile di gioco più strategico e meno aggressivo rispetto ai loro colleghi maschi, che sono capaci di generare tiri vincenti molto più facilmente. Ciò si traduce in scambi più lunghi e punti che durano più a lungo. Le ragazze generalmente devono affidarsi maggiormente alla pazienza e aspettare il momento perfetto per concludere.

Partite femminili lento punto de oro 2024

Le donne quindi spesso puntano sulla tecnica e sulla precisione, che possono rallentare il ritmo del gioco. I tiri sono calcolati e ponderati, si lavora sul punto alla ricerca di un'occasione imperdibile o di un errore da parte del giocatore avversario.

Diversi problemi

Anche se è vero che alcuni preferiscono punti estesi e feroci battaglie tattiche alle sequenze di tiri vincenti, le partite più lunghe possono provocare una certa noia tra gli spettatori.

    Inoltre, il fisico dei giocatori viene messo a dura prova con queste maratone, aumentando ovviamente il rischio di infortuni...

    Infine, gli organizzatori devono adattare il programma dei tornei per tenere conto della durata delle partite femminili, il che può complicare la logistica. Ad esempio, durante le semifinali, la partita che si giocava nel quarto turno tra il Superpibes e la coppia Chingotto/Galan è iniziata dopo la mezzanotte, il che ovviamente non è l'ideale per i giocatori e per lo spettacolo...

    Quale soluzione?

    Come ha detto il nostro esperto Stéphane Penso, per gli uomini potrebbe essere interessante ridurre la pressione della palla in modo che ci siano più scambi e meno tiri vincenti. E, al contrario, aumentare questa pressione tra le donne potrebbe aiutare ad abbreviare gli scambi.

    Un'altra soluzione sarebbe quella di fare come nei tornei FIP e implementare anche il “punto de oro” sul circuito. Premier Padel. Ciò accelererebbe il ritmo delle partite evitando i numerosi vantaggi, aumentando allo stesso tempo la suspense fornendo un punto decisivo cruciale per vincere la partita!

    Quindi secondo te dovremmo cambiare le condizioni, sia per gli uomini che per le donne?

    Team Padel Mag

    il team Padel Magazine cerca di offrirti dal 2013 il meglio di padel, ma anche sondaggi, analisi per cercare di capire il mondo padel. Dal gioco alla politica del nostro sport, Padel Magazine è al tuo servizio.