Ah, il servizio... Un colpo così semplice padel eppure, così controverso. Dovrebbe essere giocato sotto l'anca... o sopra? Dove si trova effettivamente la zona di impatto autorizzata dalle federazioni di tutto il mondo? Sembrerebbe che, suo malgrado, il servizio non trova consenso tra i giocatori.

Tu, come me, ne hai indubbiamente già avuto il diritto questo piccolo pensiero "Non dico niente perché ci stiamo allenando ma in un torneo avrei fischiato un fallo.“Lo ammetto, questo tipo di osservazione mi fa rabbrividire. Scommetto che non sono l'unico. Pertanto, vediamo cosa dicono i testi ufficiali della FFT !

“Il battitore prima fa rimbalzare la palla e poi la colpisce sotto la cintura”

Senza offesa per chi si arrabbia quando l'impatto è al di sopra del livello dell'anca, il servizio deve essere effettuato sotto la vitaSecondo le regole della FFT. Pertanto, è del tutto valido colpire la palla sopra l'anca. Stessa cosa per quanto riguarda le norme internazionali, che citano la vita, che significa la cintura o in altre parole la vita, per chi non parla spagnolo. Per chi, come me, ha qualche difficoltà a capire dove si trova l'anca rispetto alla vita, abbiamo trovato questo piccolo schizzo:

SCHIZZO DELLA VITA ANCA

Qui possiamo vederlo facilmente la vita si trova ben sopra l'anca. Se prendiamo come punto di riferimento l'ombelico, la vita è sopra e i fianchi sono sotto. Alla fine, non è così complicato.

Controversie e decisioni arbitrali

Nel circuito professionistico, nel 2023, il servizio è stato tanto più controverso in quanto ampiamente contestato dai giocatori. Se qualcuno preferisce non lamentarsi con l'arbitro, altri non esitano giocare con i nervi degli avversari. Spesso tutti gli occhi sono rivolti all'arbitro, il giudice imperiale di ogni partita padel di altissimo livello.

SERVIZIO STUPA

Prendi l'esempio sopra di Franco Stupaczuk. Lo notiamo subito Il servizio dell'argentino non è regolamentare. Inoltre, Javi Garrido denuncia immediatamente l'errore all'arbitro. Eppure, sorpresa e stupore, il punto è perduto per la coppia Garrido/Gonzalez. Parliamo allora di “vol arbitrale“, Garrido è pari disgustato.

Ma alla fine, cosa dovremmo imparare da questa storia? Che l’arbitro ha voluto”volareGonzález/Garrido? Non proprio Che le regole relative al servizio sono vaghe e soggettive? Senza dubbio. Come tutti, gli arbitri commettono errori. E in un caso così specifico come quello del servizio, che richiede una vista molto buona e un rapido processo decisionale, possiamo capire che potrebbe esserci qualche errore.

Quindi, se anche i professionisti commettono un errore, non possiamo nemmeno immaginarlo da dilettanti.

Quali soluzioni?

Non ci sarà "tipo“, in questo articolo, per risparmiartene un po’ prelievi bandeja. Alla fine il servizio è abbastanza difficile da arbitrare. Tra i dilettanti è ancora peggio perché ognuno ha la propria definizione.. Se guardiamo bene, anche la dimensione del giocatore conta perché, più sei alto, più in alto puoi colpire la palla e quindi servire bene.

In definitiva, se non vuoi rischiare che il tuo avversario ti dica per la tredicesima volta in questo set che stai servendo troppo alto, semplicemente far cadere la palla piuttosto che lanciarlo. Grazie a questo, quasi automaticamente ti assicuri di colpire la palla sotto la vita. Tuttavia, la raccomandazione di lasciare andare la palla garantisce sicuramente che la palla colpisca sotto l'anca, ma va contro tutte le raccomandazioni dei migliori allenatori.

Puoi anche fare così Juan Martin Diaz, chi ha preso tempo di riscaldamento per il servizio prima dell'inizio dell'incontro, per orientarvi!

Gwenaelle Souyri

Fu suo fratello che un giorno gli disse di accompagnarlo su una pista. padel, da allora, Gwenaëlle non ha mai lasciato la corte. Tranne quando si tratta di andare a vedere la trasmissione di Padel Magazine , World Padel Tour… O Premier Padel…o i Campionati Francesi. Insomma, è una fan di questo sport.