Dylan Guichard et figlio partenaire Bastien Blanqué domani sarà sul tracciato P2 del Bordeaux, sul campo centrale. I francesi, beneficiari di a wild-card, accedi alla competizione direttamente nel tabellone principale.

Per il loro debutto incroceranno le spade con due giocatori storici del padel : Juan Cruz Belluati et Miguel Lamperti. Prima del suo incontro, Dylan Guichard ha parlato al microfono di Padel Magazine sul suo inizio di stagione, la sua partecipazione a Bordeaux e il resto del suo programma!

Dopo sei mesi, un risultato positivo

In questa stagione giocherò al fianco di Bastien Blanqué e siamo coinvolti insieme in tutti i tornei internazionali. Dall’inizio della stagione siamo stati abbastanza soddisfatti del nostro livello di gioco e della nostra intesa in campo. Come ogni squadra, sperimentiamo alti e bassi. Lì torniamo da un lungo tour in Sudamerica iniziato bene. Purtroppo, abbiamo giocato due volte in tre tornei al primo turno contro Thomas Leygue. È finita a tutto tondo ma è stata un po' dura.

Poi abbiamo avuto un buon ultimo torneo. Abbiamo un buon livello di gioco e facciamo buone partite. Ma è vero che per ora contro squadre più forti, non funziona. Abbiamo un sacco di punteggi alti...

In generale, lo trovo il nostro inizio di stagione è molto positivo. Dobbiamo ancora lavorare per trovare quel qualcosa in più che farà funzionare le cose per noi.

“Una corsa a punti”

Siamo un po’ impegnati in una corsa a punti. Il circuito è ancora un po' nuovo e aspiriamo a giocarcelo ogni Premier Padel. Dobbiamo mantenere un numero di punti abbastanza alto, quindi stiamo cercando di aumentare il nostro numero di punti e migliorare la nostra posizione in classifica posto.

Per quello, dobbiamo giocare molto. Questo coinvolgerà quindi FIP Rise e FIP Star per poter disputare i tornei più belli Premier Padel.

Abbiamo avuto dei buoni risultati, ad esempio una finale al FIP Rise di Monaco. Sul Premier Padel, i nostri risultati sono un po' alti e bassi ma è un circuito dove la stragrande maggioranza dei giocatori è più forte di noi, che spiega i risultati.

Siamo comunque contenti dei nostri progressi e speriamo di trascorrere una buona estate.

guichard blanqué final fip rise monaco

Obiettivo della squadra francese?

Da parte mia, sono il primo nel mio progetto personale, quindi gioco a tutti questi tornei. È soprattutto per il bene di questo progetto, ma anche per quello della squadra. La squadra francese vale solo per me era un gol a inizio stagione.

La prima parte è stata completata perché ero presente al corso esteso e spero davvero di entrare nel roster di otto uomini d'ora in poi. Questo è uno dei miei obiettivi principali per questa stagione.

Partita importante al primo turno

Avevamo richiesto il jolly quindi ovviamente speravamo di averlo ma non ne eravamo affatto sicuri. Sono arrivato lunedì perché volevo rendere omaggio a tutto il team Betclic Bordeaux P2 per il lavoro svolto. Il torneo è incredibile e siamo in condizioni da sogno. Per questo volevo ringraziare particolarmente Jean Thomas Peyrou et Benjamin Tison per l'assegnazione del jolly.

Cercheremo di onorarlo al meglio. Abbiamo una grande partita davanti a noi contro una delle icone dello sport, Miguel Lamperti e il suo compagno Juan Cruz Belluati. Sono due giocatori molto bravi, più che confermati.

Daremo il massimo, cercheremo di divertirci molto... e perché no? riportare una vittoria francese.

Un seguito impegnativo

Continueremo la nostra stagione con un ritmo altrettanto sostenuto. Già, a seconda del risultato di Bordeaux, dovremmo giocare a Roma. Dovremmo tornare sabato con Bastien, per le qualifiche. Sarà un po' una gara ma è una delle tappe più importanti dell'anno. Ovviamente vogliamo fare bene.

Gli obiettivi però sono concentrati sul Bordeaux e poi si passerà alla FIP Platinum di Valladolid, poi mi sembra ad una FIP Gold in Sardegna. E poi, lo spero per me, gli Europei in Sardegna con la squadra francese!

Vi ricordiamo che l'incontro della coppia Blanqué/Guichard sarà seguito sul canale Premier Padel questo mercoledì.

Gwenaelle Souyri

Fu suo fratello che un giorno gli disse di accompagnarlo su una pista. padel, da allora, Gwenaëlle non ha mai lasciato la corte. Tranne quando si tratta di andare a vedere la trasmissione di Padel Magazine , World Padel Tour… O Premier Padel…o i Campionati Francesi. Insomma, è una fan di questo sport.