E' ufficiale ormai da due settimane : i primi 8 mondiali maschili e il numero 1 femminile non gareggeranno nel Betclic Bordeaux P2 (9-16 giugno). Una notizia che ha avuto l'effetto di una bomba, sia per gli organizzatori che per il pubblico locale. La tappa della Gironda ha quindi perso tutto il suo interesse? Certamente no, ed ecco perché in cinque punti.

1) Perché un grande torneo in Francia non può essere rifiutato

NOVITÀ PADEL ARENA Bordeaux Premier Padel 2024

Interessato a padel cresce di giorno in giorno e il nostro Paese non fa eccezione. Dopo aver ospitato due diversi tornei per due anni (World Padel Tour a Tolosa e Premier Padel a Parigi), la Francia dispone ora di due tappe sull'unico circuito internazionale. Esci dal WPT in Occitania, ed è tempo di una nuova competizione sulle rive della Garonna. Servirà come primo test prima del Roland-Garros per i francesi (30 settembre – 6 ottobre), ma anche come prova finale prima del secondo Major della stagione a Roma (17 – 23 giugno). Un privilegio che ogni fan di “ bandejas »da non perdere.

2) Perché il tavolo degli uomini non è mai stato così aperto

Javi Garrido Mike Yanguas Bruxelles Open

In assenza delle quattro migliori coppie della classifica, i soliti outsider potranno puntare i riflettori. Chi sarà incoronato in Aquitania? Difficile dirlo, ma quello che è certo è che la suspense sarà totale dall'inizio alla fine, e che assisteremo ad una prima assoluta. Da notare la presenza di Yanguas/Garrido (TS2, nella foto), Gonzalez/Ruiz (TS3) o Sanchez/Gutierrez (TS4). Ma è un’altra coppia quella che sarà testa di serie numero 1…

3) Perché il re Bela vuole darsi una nuova corona

Mar Del Plata P1

A fine 2024 il padel vivrà un momento storico con il pensionamento di Fernando Bellasteguin. Dopo più di trent'anni ai massimi livelli, il miglior giocatore di tutti i tempi si ritirerà alla fine di questo esercizio. Ma prima di partire, il 45enne argentino vuole aggiungere un altro trofeo alla sua tribuna e battere il record di Willy Lahoz, il giocatore più anziano ad essere stato incoronato. Era il 2015 e lo spagnolo, allora 44enne, giocava con… Bela! Ma torniamo al punto: questa P2 potrebbe essere l'ultima chance di titolo per il “Re” che formerà con Juan Tello il seme numero 1 Abbastanza per vincere il jackpot? Rispondi tra qualche giorno.

4) Perché ci sarà la migliore coppia femminile di inizio stagione

Brea González Asuncion P2 2024

Tra le donne tutti gli occhi saranno puntati Bea Gonzalez et Delfina Brea. Contrario a Paula Josemaría / Arianna Sanchez, il duo ispano-argentino non ha mancato il bersaglio e vuole rilanciarsi seguendo la sua eliminazione anticipata a Santiago. Nel mirino: la quinta coppa stagionale dopo Puerto Cabello, Bruxelles, Siviglia e Asunción. I loro principali rivali saranno Gemma Triay et Claudia Fernández, i recenti campioni cileni P1.

[AGGIORNARE] I numeri 2 finalmente ha deciso di saltare la competizione. In effetti, il tavolo delle donne sembra aperto quasi quanto quello degli uomini. Chi troveremo negli ultimi quattro?

5) Perchè un ex numero 1 sta per ritornare alla ribalta!

Marta Marrero torna a giugno bordeaux

Il torneo di Bordeaux avrà un sapore particolare Marta Marrero. L'ex numero 1 del mondo, assente dalle piste per un anno e mezzo per maternità, farà il suo debutto sulla Premier Padel con il suo nuovo partner Aranzazu Osoro. Un ritorno che sarà ovviamente esaminato attentamente dai fan padel del mondo intero!

Anche un'altra giocatrice che ha partorito da poco tornerà in Gironda! Infatti, il numero 2 francese Léa Godallier suonerà le anteprime insieme alla sua connazionale Charlotte Soubrié. Che livello possiamo aspettarci dal tahitiano? Rispondi questo fine settimana!

Betclic Bordeaux Premier Padel P2 – dal 9 al 16 giugno 2024 all'Arkéa Arena. Maggiori informazioni su il sito ufficiale.

È stato attraverso suo padre che Auxence ha scoperto il padel, una sera di giugno 2018. Oggi segue con passione il circuito internazionale e stuzzica il pala nel suo club di allenamento, il Toulouse Padel Club. Lo trovate anche su La Feuille de Match e LesViolets.com, due media specializzati sul Toulouse Football Club.