I nostri colleghi di Padel Intelligence hanno aggiornato i loro dati dopo la P2 di Bruxelles, e il giocatore più efficace del circuito è ancora un certo Ale Galan.

L'MVP della finale del torneo, che ha letteralmente incatenato i colpi vincenti (32 su 45 nella sua coppia), è al top della sua forma. Come vedrai nel grafico qui sotto, più del 10% dei tiri giocati dal madrileno sono vincenti e meno del 4% sono errori non forzati. È semplice, oggi non stiamo andando meglio sul pianeta padel.

Facendo squadra con un giocatore affidabile come Chingotto, Ale, che non esita ad andare a schiacciare molto lontano sulla destra, si assicura un totale significativo di tiri vincenti. Ma la cosa più impressionante è che riesce a farlo con pochissimi sprechi. Per fare un confronto, Agustin Tapia e Arturo Coello, che sono due giocatori offensivi e che devono quindi in qualche modo spartirsi i tiri vincenti, sono come ci si potrebbe aspettare meno prolifici di Ale in campo. vincitori, ma commettono anche più errori, soprattutto Tapia.

Logicamente, vediamo che i giocatori a sinistra e i mancini a destra sono quelli che realizzano più tiri vincenti. Dietro Galan, che è quello che fa di più, troviamo diversi pezzi grossi del circuito: Coello e Tapia come previsto ma anche Sager, Chozas, Arroyo e Cardona. Se Paquito in questo momento non è proprio decisivo, compensa con una bassissima percentuale di errori non forzati, paragonabili a quelli di metronomi come Chingotto e Bergamini!

Xan è un fan di padel. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Preparatore fisico di diversi padel, scopre post atipici o tratta argomenti di attualità. Ti dà anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di padel !